SALUMI FRIULI VENEZIA GIULIA - Panificio Martin

Vai ai contenuti

SALUMI FRIULI VENEZIA GIULIA

VETRINA
PRODOTTO: SOPRESSA FRIULANA
PRODUTTORE: SALUMIFICIO LOVISON
LOCALITA': SPILIMBERGO (PN)
CONFEZIONE: META' SOTTOVUOTO  GR700 CIRCA



CARATTERISTICHE:
MATERIA PRIMA: Carne di suini nazionali
ASPETTO: La forma è quella classica della sopressa, ma con un diametro inferiore rispetto a quella veneta, la fetta presenta un giusto equilibrio fra la parte magra più rosata e quella grassa tendente al bianco, la grana è media.
SAPORE: Dolce e delicato con lievi profumi di pepe.
ABBINAMENTI: Ideale accompagnata ad un agrodolce oppure scottata con aceto.

PREZZO: Euro 17,00
PRODOTTO: SOPRESSA FRIULANA
PRODUTTORE: SALUMIFICIO LOVISON
LOCALITA': SPILIMBERGO (PN)
CONFEZIONE: AFFETTATA  Gr 200 CIRCA SOTTOVUOTO



CARATTERISTICHE:
MATERIA PRIMA: Carne di suini nazionali
ASPETTO: La forma è quella classica della sopressa, ma con un diametro inferiore rispetto a quella veneta, la fetta presenta un giusto equilibrio fra la parte magra più rosata e quella grassa tendente al bianco, la grana è media.
SAPORE: Dolce e delicato con lievi profumi di pepe.
ABBINAMENTI: Ideale accompagnata ad un agrodolce oppure scottata con aceto.

PREZZO: Euro 5,00

PRODOTTO: SOPRESSA FRIULANA MAGNUM
PRODUTTORE: SALUMIFICIO LOVISON
LOCALITA': SPILIMBERGO (PN)
CONFEZIONE: META'  SOTTOVUOTO KG 1,300 CIRCA



CARATTERISTICHE:
MATERIA PRIMA: Carne di suini nazionali
SAPORE: Dolce e delicato con lievi profumi di pepe.
ABBINAMENTI: Ideale accompagnata ad un agrodolce oppure scottata con aceto.

PREZZO: Euro 34,00



PRODOTTO: MUSETTO
PRODUTTORE: SALUMIFICIO LOVISON
LOCALITA': SPILIMBERGO (PN)
CONFEZIONE: Pz 1 GR 500 CIRCA SOTTOVUOTO

La lavorazione viene effettuata tutta a "caldo" secondo la vecchia tradizione, ovvero quando il maiale è appena stato macellato e la sua carne è ancora morbida.
Il Musetto  l'orgoglio del Salumificio Lovison.
Tipicamente friulano, lavorato a caldo, viene prodotto utilizzando la guancia, la lingua, lo stinco, il muso, la cotenna e tutti i muscoletti. Una volta macinate e impastate, alle carni vengono aggiunte le spezie, secondo la ricetta Lovison tramandata da generazioni e che prevede l'uso di cannella, coriandolo, noce moscata, chiodi di garofano e pepe. dopo circa 12 ore in cella di asciugamento e ben 7 giorni in cantina di stagionatura, il musetto è pronto per essere ,messo in acqua fredda ,cotto per 3 ore dal momento della bollitura ,non bucherellato, ne salato ......... mangiato caldo ,meglio se con una buona fetta di polenta .
Un ottimo insaccato, tipico e rustico nell'aspetto, con un impasto a grana grossa dalla perfetta collosità, dal sapore dolce e speziato. Vengono utilizzati pochissimi conservanti .
Ingredienti principali: Carne di suino, sale, pepe, aromi naturali, coriandolo, noce moscata, chiodi di garofano.



CARATTERISTICHE:
MATERIA PRIMA: Carne di suini nazionali
ASPETTO: Si presenta di colore chiaro, asciutto al tatto, non eccessivamente grasso.
SAPORE: Dolce, leggermente più magro e più morbido di altri prodotti simili.

ABBINAMENTI: Ideale su crostino di polenta abbrustolita oppure con purè di patate.

EURO: 7,00

PRODOTTO: SALAME FRIULANO PUNTA DI COLTELLO
PRODUTTORE: SALUMIFICIO LOVISON
LOCALITA': SPILIMBERGO (PN)
CONFEZIONE: Pz 1 GR 700 SOTTOVUOTO
PREZZO: Euro 17,00



CARATTERISTICHE:
MATERIA PRIMA: Carne di suini Friulani
ASPETTO: La fetta presenta un giusto equilibrio fra la parte magra più rosata e quella grassa tendente al bianco con grana piuttosto grossa.
SAPORE: Dolce e delicato con lievi profumi di pepe.
CURIOSITA': Quello che caratterizza questo prodotto è la grana infatti le carni dopo la selezione vengono tagliate a mano con la punta del coltello, da cui il nome, questa lavorazione lo rende un salume particolarmente apprezzato, inoltre viene prodotto in quantita' limitata
ABBINAMENTI: Ideale accompagnata ad un agrodolce.

PREZZO: Euro 17,00

PRODOTTO: SALAME FRIULANO
PRODUTTORE: SALUMIFICIO LOVISON
LOCALITA': SPILIMBERGO (PN)
CONFEZIONE:   GR 700 CIRCA SOTTOVUOTO



CARATTERISTICHE:
MATERIA PRIMA: Carne di suini nazionali
ASPETTO: La fetta presenta un giusto equilibrio fra la parte magra più rosata e quella grassa tendente al bianco la grana è media e la pasta morbida.
SAPORE: Dolce e delicato con lievi profumi di pepe.
ABBINAMENTI: Ottimo abbinato al pane Martin oppure quando morbido cotto con l'aceto.

PREZZO: Euro 15,00


PRODOTTO: PROSCIUTTO CRUDO DI SAN DANIELE
PRODUTTORE: GIOBATTA ZANINI
LOCALITA': VILLANOVA DI SAN DANIELE (UD)
STAGIONATURA: 17 MESI
CONFEZIONE: 200 GR SOTTOVUOTO
PREZZO: Euro 8,60
Selezione Martin 1958



CARATTERISTICHE:
La materia prima è costituita naturalmente dai suini, i quali devono, secondo il Disciplinare, essere nati e allevati, non solo in Italia, ma in dieci regioni del Centro-Nord (Friuli Venezia Giulia, Veneto, Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna, Toscana, Lazio, Abruzzo, Marche, Umbria). Anche la dieta degli animali è sottoposta ad un serio controllo. Tutte le cosce arrivano infine a San Daniele del Friuli dove ha inizio un ciclo produttivo della durata minima di 13 mesi. Tutte le fasi, dalla rifilatura alla salatura, dalla pressatura al riposo, al lavaggio, alla sugnatura e alla stagionatura finale sono rigidamente scandite dal Disciplinare. A San Daniele ci sono una serie di raffinati palazzi storici e ville settecentesche, il bianco duomo di ispirazione palladiana, affreschi rinascimentali. Ma quanti lo conoscono per questi motivi? Mozza il fiato la campagna friulana ammirata da San Daniele del Friuli. Un paese situato su un'altura, nel bel mezzo della regione, e guarda le colline moreniche che le fanno da corona e il fiume Tagliamento che le scorre vicino.La particolare posizione geografica e il microclima creano delle brezze dell'Adriatico che si incontrano con quelle
leggere e fresche provenienti dalle Alpi rappresentano un importante elemento di qualità per il Prosciutto crudo.
ABBINAMENTI: Ideale accompagnato al nostro unico Grissino stirato.

PREZZO: Euro 8,60


PRODOTTO: SPECK DI COLLINA LEGGERMENTE AFFUMICATO
PRODUTTORE: PROSCIUTTIFICIO FRATELLI MOLINARO
LOCALITA':  RAGOGNA (UD)
CONFEZIONE: 200 gr sottovuoto
Selezione Martin 1958



ABBINAMENTI: Accompagnato al nostro pane con cereali tostati.

PREZZO: Euro 8,00



Curiosità sul tewrritorio di produzione
Il comune di Ragogna occupa la porzione più occidentale dell'anfiteatro morenico del Tagliamento che ne limita i confini a ovest: sulla riva del fiume confinano i comuni di Pinzano al Tagliamento e di Forgaria nel Friuli, mentre a sud e ad est si sviluppa il comune di San Daniele del Friuli.
In campagna ed in collina, l'altitudine è compresa tra i 170 m ed i 210 m sul livello del mare, per salire fino a 512 m sul crinale del Monte di Ragogna, un rilievo autonomo che caratterizza l'intero territorio. L'alveo del Tagliamento scorre più in basso fino a 120 m sul livello del mare, determinando un irripetibile paesaggio di rive alte, con prati, scoscesi, boschi e rocce emergenti.
Clima:
Dal punto di vista climatico il territorio è caratterizzato da una situazione tipica della zona pedemontana, con precipitazioni abbondanti tutto l'anno (due massimi in primavera ed autunno) e da inverni relativamente miti (temperatura media 2 °C), estati con temperature medie diurne superiori a 25 °C e ridotte escursioni termiche notturne.
Cosa vedere:

Il castello di Ragogna(secoli VI-XVIII) sorge in uno dei luoghi più suggestivi e panoramici di Ragogna. La vista migliore è dalla strada che sale al Monte: si possono vedere le mura di cinta merlanda con la porta Nord, il mastio, il cortile interno con il pozzo ed una serie di fabbricati che in origine ospitavano le cantine, le segrete, le cucine e le scuderie.
PRODOTTO: PROSCIUTTO CRUDO DI COLLINA
PRODUTTORE: PROSCIUTTIFICIO FRATELLI MOLINARO
LOCALITA': RAGOGNA (UD)
STAGIONATURA: 18 Mesi
CONFEZIONE: 200 gr sottovuoto
Selezione Martin 1958



ABBINAMENTI: Ideale accompagnato al grissino stirato Martin.

PREZZO: Euro 8,60


Curiosità sul territorio di produzione
Il comune di Ragogna occupa la porzione più occidentale dell'anfiteatro morenico del Tagliamento che ne limita i confini a ovest: sulla riva del fiume confinano i comuni di Pinzano al Tagliamento e di Forgaria nel Friuli, mentre a sud e ad est si sviluppa il comune di San Daniele del Friuli.
In campagna ed in collina, l'altitudine è compresa tra i 170 m ed i 210 m sul livello del mare, per salire fino a 512 m sul crinale del Monte di Ragogna, un rilievo autonomo che caratterizza l'intero territorio. L'alveo del Tagliamento scorre più in basso fino a 120 m sul livello del mare, determinando un irripetibile paesaggio di rive alte, con prati, scoscesi, boschi e rocce emergenti.
Clima:
Dal punto di vista climatico il territorio è caratterizzato da una situazione tipica della zona pedemontana, con precipitazioni abbondanti tutto l'anno (due massimi in primavera ed autunno) e da inverni relativamente miti (temperatura media 2 °C), estati con temperature medie diurne superiori a 25 °C e ridotte escursioni termiche notturne.
Cosa vedere:

Il castello di Ragogna(secoli VI-XVIII) sorge in uno dei luoghi più suggestivi e panoramici di Ragogna. La vista migliore è dalla strada che sale al Monte: si possono vedere le mura di cinta merlanda con la porta Nord, il mastio, il cortile interno con il pozzo ed una serie di fabbricati che in origine ospitavano le cantine, le segrete, le cucine e le scuderie.

PRODOTTO: SALSICCIA FRIULANA
PRODUTTORE: SALUMIFICIO LOVISON
LOCALITA': SPILIMBERGO (PN)
CONFEZIONE: 300 gr circa sottovuoto
Selezione Martin 1958



CARATTERISTICHE:
MATERIA PRIMA: Carne di suino nazionale
ASPETTO: Grana media di colore uniforme
SAPORE: Dolce e delicato con gradevoli sensazioni di vino e pepe
STAGIONATURA: Da consumare fresche
ABBINAMENTI: Ottima per le solite grigliate. Cotta in padella con la panna oppure abbinata al radicchio di Treviso.

PREZZO: Euro 3,70


STORIA:
Spilimbergo prende nome dai conti carinziani Spengenberg che qui si installarono intorno all'XI sec.
Il primo documento che riporta il nome del castrum de Spengenberg è del 1120 ma la storia del sito è ben più antica, ubicato come era in prossimità della strada romana che, attraverso il Tagliamento, congiungeva Sacile a Gemona e perciò alla Germania. La presenza inoltre del castelliere di Gradisca sul Cosa ci attesta una millenaria continuità abitativa.
La storia del borgo si confonde con quella dei Signori che erano tra i più ragguardevoli della regione e "ministeriales" del Patriarca di Aquileia. Contro il castello che essi vollero munitissimo e magnifico, si abbatterono gli sforzi di numerosi avversari, in particolare di Ezzelino da Romano e di Rizzardo da Camino.  
La città, nel medioevo, fu un importante centro di transito e di commerci, prospera e florida tanto che, per contenere una popolazione sempre più crescente, ivi comprese moltissime famiglie di lombardi, di fuoriusciti toscani e di ebrei, dovette dotarsi, in rapida successione, di ben tre cinte murate.  
Il 4 ottobre 1284 Walterpertoldo II, signore del luogo, pose la prima pietra del duomo che oggi è il più insigne monumento romanico-gotico del Friuli-Venezia Giulia. In quegli anni venne anche costruito il Palazzo del daziario, la Casa del Capitano e la Loggia o Pergola, sede di rappresentanza dei giusdicenti, poi granaio, prigione, teatro e, ai giorni nostri, residenza municipale.  
Il 10 agosto 1326 i nobili fratelli Bregonia e Bartolomeo promulgarono lo "Statuto della Terra di Spilimbergo", un corpus di norme giuridiche e di comportamento per ogni aspetto della vita sociale, in cui ancora primeggia la legge della forza sulla forza della legge; sei anni prima, il 2 dicembre, era avvenuta una divisione dei beni della casata comitale che si scisse in due tronconi detti "di sopra" e "di sotto", il cui confine territoriale era l'attuale asse viario corso Roma-via Cavour che corre dal castello a Tauriano e che ancora determina il lato nord e sud della città.
Nel 1420 la città, come peraltro tutta la Patria del Friuli, passò sotto il dominio della Serenissima e ne seguì le sorti con alterne fortune. Il luogo divenne teatro di guerre e di sanguinose lotte civili tra cui ricordiamo almeno quella tra "Strumieri" (filo imperiali) e "Zamberlani" (filo veneziani), durante la quale, nel 1511, venne arso il castello. Esso venne poi ricostruito secondo moduli rinascimentali e nel 1532 ospitò l'imperatore Carlo V. Di questo periodo è la bellissima "Chronica" di Roberto in cui fedelmente sono raccontati fatti e fattacci avvenuti nella prima metà del '500.  



PRODOTTO: PROSCIUTTO CRUDO LEGGERMENTE AFFUMICATO
PRODUTTORE: D' OSVALDO
LOCALITA': CORMONS (GO)
CONFEZIONE: Tagliato a coltello GR 200 circa sottovuoto
Selezione Martin 1958




CARATTERISTICHE: Considerato uno fra i migliori prosciutti d'Italia viene prodotto utilizzando materie prime di alta qualita' e affumicato con legni dolci del collio ed erbe aromatiche del territorio.
MATERIA PRIMA: Carne di suino nazionale
SAPORE: Dolce e delicato con una leggerissima nota di affumicatura
ABBINAMENTI: Ottimo gustato con il nostro grissino stirato.

PREZZO: Euro: 12,00



Lun.   6,30 - 13,00                 Chiuso
Mar.   6,30 - 13,00  Pom  16,15 - 19,15        O
Mer.   6,30 - 13,00  Pom  16,15 - 19,15        R
Gio.   6,30 - 13,00  Pom  16,15 - 19,15         A
Ven.   6,30 - 13,00  Pom  16,15 - 19,15        R
Sab.   6,30 - 13,00  Pom  16,15 - 19,15        I
Dom.                                         Chiuso

Sito realizzato da F.lli Martin 1958 con immagini reali soggette a copyright.
Torna ai contenuti